MASTERCLASS   OBOE

Marco Schiavon

Repertorio e letteratura

18-19 aprile 2017

  • Martedì 18 aprile 10:00-13:00  Auditorium
  • Mercoledì 19 aprile 10:00-13:00 / 15:00-18:00 Sala Musica
Si è diplomato brillantemente in oboe presso il Conservatorio "A. Steffani" di Castelfranco Veneto (TV) sotto la guida del M° A. Pietrobon. Ha frequentato i corsi internazionali di perfezionamento tenuti da D. Dini Ciacci a Follina (TV) e Belluno, da H. Schellemberger a Fiesole e da F.Leleux a Petritoli (AP). Nel 1999 ha conseguito con il H. Elhorst il Diploma di Solista presso il Conservatorio della Svizzera Italiana e in questa occasione ha eseguito e registrato il concerto per oboe di R. Strauss con l'Orchestra della Svizzera Italiana. Dal 1996 al 1998 è stato Primo Oboe dell'Orchestra Giovanile Italiana ed ha collaborato, sempre in qualità di Primo Oboe con diverse orchestre: “Haydn” di Bolzano, Filarmonia Veneta di Treviso, Fenice di Venezia, Verdi di Milano, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Sinfonica di San Remo, Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, Orchestra Filarmonica della Fondazione Arturo Toscanini di Parma, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Budapest Festival Orchestra, Muncher Kammer Orchester, Filarmonica della Scala e Orchestra del Teatro alla Scala (presso cui è stato impegnato dal 2000 al 2004) suonando con prestigiosi direttori come: G. Sinopoli, L. Berio, E. Krevine, F. Bruggen, P. Maag, J. Tate, K. Nagano, V. Gergiev, W. Sawallisch, M. Plasson, G. Bertini, S. Accardo, E. Imbal, G. Pretre, R. Muti, N. Mariner, R.F. de Burgos, D. Gatti , A. Lombard, M. W. Chung. L. Mazel e V. Ashkenazy. Ha ottenuto il primo premio al concorso oboistico di Asti; è risultato vincitore del concorso di musica da camera" Rosetum" di Milano e del concorso oboistico di Petritoli (AP). Si è inoltre classificato secondo al concorso europeo di Moncalieri (TO) e, in duo con la pianista Paola Vianello, è stato segnalato alle selezioni nazionali dell'A.R.A.M. grazie alle quali ha registrato per la Discoteca di Stato Italiana a Roma presso l'Accademia di San Luca. Svolge attività sia come solista che in formazioni da camera e nel 2004 ha vinto il concorso internazionale per Primo Oboe nell’Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano, ruolo che attualmente ricopre.
Marco Schiavon graduated from the Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto (TV), where he studied with Prof. A. Pietrobon, with a degree in oboe performance. He participated in international masterclasses with D. Dini Ciacci in Follina (TV) and Belluno, with H. Schellemberger in Fiesole, and with F. Leleux in Petritoli (AP). In 1999, he completed an Artist Diploma at the Conservatorio della Svizzera Italiana, where he studied with H. Elhorst, and performed and recorded the R. Strauss Oboe Concerto with the Orchestra della Svizzera Italiana. From 1996 to 1998, he was the first oboe of the Orchestra Giovanile Italiana and performed as a first oboist with various other orchestras, including the Orchestra Haydn in Bolzano, Filarmonia Veneta in Trevizo, Orchestra del Teatro Fenice in Venice, Orchestra Verdi in Milan, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Sinfonica di San Remo, Orchestra dei Pomeriggi Musicali in Milan, Orchestra del Teatro Regio in Turin, Orchestra del Teatro Carlo Felice in Genova, Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, Orchestra Filarmonica della Fondazione Arturo Toscanini di Parma, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Budapest Festival Orchestra, Muncher Kammer Orchester, Filarmonica della Scala, and Orchestra del Teatro alla Scala (where he was employed from 2000 to 2004). He has performed under the direction of prestigious conductors such as G. Sinopoli, L. Berio, E. Krevine, F. Bruggen, P. Maag, J. Tate, K. Nagano, V. Gergiev, W. Sawallisch, M. Plasson, G. Bertini, S. Accardo, E. Imbal, G. Pretre, R. Muti, N. Mariner, R. F. de Burgos, D. Gatti, A. Lombard, M. W. Chung, L. Mazel, and V. Ashkenazy. He won first prize at the Concerto Oboistico di Asti. He was the winner of the Rosetum Chamber Music Competition in Milan and the Concorso Oboistico di Petritoli (AP). He also came in second place at the Concorso Europeo di Moncalieri (TO), and, as part of a duo with pianist Paola Vianello, was a winner of the national A.R.A.M. auditions. This allowed him to record for the  Discoteca di Stato Italiana in Rome at the Accademia di San Luca. He also performs as a soloist and with chamber ensembles, and in 2004, he won the audition for the first oboe chair in the Orchestra della Svizzera Italiana in Lugano. He continues to perform there today. 

MASTERCLASS OBOE

Viola Wilmsen

Repertorio e letteratura

2-4 maggio 2017

  • Martedì 2 maggio 14:00-18:00 Sala Musica
  • Mercoledì 3 maggio 10:00-13:00 Auditorium
  • Giovedì 4 maggio  10:00-13:00 / 14:00-17:00  Auditorium
Nel 2012 Viola Wilmsen è stata nominata primo oboe della Deutschen Sinfonie-Orchesters di Berlino, dopo essere stata per tre anni primo oboe della Deutsche Oper di Berlino. È inoltre attiva come solista e camerista in prestigiose sale da concerto di tutto il mondo. Come solista si è prodotta con la Münchener Kammerorchester, la Hamburger Camerata, la Kansai Philharmonic Orchestra (Giappone), l'orchestra Haydn (Italia), la Kammerphilharmonie Graubünden (Svizzera) e la Klassischen Philharmonie di Bonn. Nel 2014 è uscito il primo CD del suo sestetto "Berlino Contrappunto", l'ensemble è stato premiato nel 2013 con il "Usedom Music Prize". Nello stesso anno, con il "Berolina Ensemble" gli viene stato assegnato il premio "Echo Klassik" nella categoria "Ensemble dell'anno“. Viola Wilmsen suona regolarmente con la Camerata Bern e come musicista invitata ha fatto parte di orchestre come la Staatsoper Berlin, la Münchener Staatsoper, l ́Oper Frankfurt, la Bamberger Symphonikern, la Rundfunk-Sinfonie Orchester Berlin e pure Berliner Philharmoniker sotto la direzione di Valery Gergiev, Riccardo Chailly, Andris Nelsons, Christoph Eschenbach, Alain Altinoglu, Vladimir Ashkenazy, Marcus Bosch und Gianandrea Noseda. Viola Wilmsen ha studiato con Diethelm Jonas a Lubecca, con Jacques Tys a Parigi, e con Dominik Wollenweber a Berlino. Nel 2009 ha vinto il primo premio al concorso internazionale per oboe della Sony in Giappone. È inoltre vincitrice di numerosi primi premi di concorsi internazionali in Germania, Italia (AudiMozart!, 2012), Polonia e Inghilterra in qualità di oboista e pianista. Nel 2011 al conocrso „Deutsche Musik Wettbewerb“ Viola Wilmsen si aggiudica una borsa di studio con concerti in Germania. La TV tedesca WDR3 ha mandato in onda ritratti sulla sua attività in lingua inglese e tedesca. Ha partecipato a numerose registrazioni e trasmissioni radio per le maggiori emittenti radio tedesche. Viola Wilmsen è docente per l ́anno 2015/16 presso la Musikhochschule Lübeck ed è docente in vari corsi di perfezionamento.



In 2012, Viola Wilmsen was named the first oboe of the Deutschen Sinfonie-Orchesters in Berlin. During the preceding three years, she was the first oboe of the Deutsche Oper in Berlin. She is also active as a soloist and chamber musician and has performed in prestigious concert halls aroudn the world. As a soloist, she has performed with the Münchener Kammerorchester, the Hamburger Camerata, the Kansai Philharmonic Orchestra (Japan), the Orchestra Haydn (Italy), the Kammerphilharmonie Graubünden (Switzerland), and the Bonn Klassischen Philharmonie. In 2014,  the deubt CD of her sextet, Berlino Contrappunto, was released. The ensemble own the Usedom Music Prize in 2013. In the same year, the Berolina Ensemble, of which she was a member, was awarded the Echo Klassic Ensemble of the Year prize. Wilmsen performs regularly with the Camerata Bern and has performed as an invited guest with the Staatsoper Berlin, the Münchener Staatsoper, the Oper Frankfurt, the Bamberger Symphonikern, the Rundfunk-Sinfonie Orchester Berlin, and the Berliner Philharmoniker under the direction of Valery Gergiev, Riccardo Chailly, Andris Nelsons, Christoph Eschenbach, Alain Altinoglu, Vladimir Ashkenazy, Marcus Bosch, and Gianandrea Noseda. Viola Wilmsen studied with Diethlem Jonas in Lubecca, Jacques Tys in Paris, and Dominik Wollenweber in Berlin. In 2009, she won first prize in the Sony International Oboe Competition in Japan. She has also won various first prizes in international competitions in Germany, Italy (AudiMozart!, 2012), Poland, and England as an oboist and a pianist. In 2011, at the Deutsche Musik Wettbewerb competition, Wilmsen won a scholarship with concerts in Germany. The German TV station WDR3 has broadcast programs about her performances in English and German. She has participated in various recording sessions and radio broadcasts for the foremost German radio stations. Wilmsen is on faculty at the Musikhochschule Lübeck for the 2015-2016 academic year and has taught at various masterclasses.